In un attimo sono giunta a 34 settimane di questa quinta gravidanza. Ciò che più ha caratterizzato questo tempo è stata sicuramente una maggior consapevolezza e proprio per questo mi trovo a scrivere questo post: non voglio che nulla vada sprecato e condivido qui una delle mie grandi scoperte, o dovrei dire riscoperte. Si, voglio proprio parlarvi del regalo più importante per ogni futura mamma, non vi parlerò di un oggetto o un “must have”, bensì di un aiuto concreto per la gravidanza e per i primi mesi di vita del bambino. Ed è tutto dentro una relazione che avevo sottovalutato!

La scoperta dell’acqua calda

Certi giorni mi sento davvero come una bambina: da un lato mi dico che dovrei già avere tutte le informazioni (“signora è la sua quinta gravidanza, ormai saprà già tutto!”), ma la realtà è che questa gravidanza è tutta nuova, mi fa stupire come se fosse la prima e mi ritrovo a ricominciare ogni giorno.

Per prima cosa per qualche piccola complicazione sono stata costretta a rallentare fin da subito, io mamma di corsa iperattiva con un ritmo di vita piuttosto articolato mi sono dovuta arrendere ad andare più piano, a chiedere di più a chi ho intorno e ad accettare di essere fragile.

La scoperta dell’acqua calda è iniziata seguendo una serie di webinar sulla gravidanza e sui primi mesi di vita del bambino, organizzati da Fattore Mamma. Il mio “piccolo di casa” ha ormai 6 anni e tante cose sinceramente non me le ricordavo, anche perché ho una memoria molto selettiva, bruciata da tanti anni in cui si è dormito pochissimo! Questi incontri hanno risvegliato in me uno stupore per la fisiologia e la perfezione che caratterizza la gravidanza e la nascita. E’ incredibile come tutto sia studiato nei minimi dettagli, come il corpo della donna si prepari e si adatti, come questa vita cresca e comunichi già con il mondo esterno.

La mia già consolidata stima per le ostetriche si è come risvegliata guardando questi webinar, nei quali ne ho incontrate diverse. Ostetriche davvero in gamba, competenti, con esperienza e risposte chiare che spegnevano le ansie che noi mamme giustamente abbiamo. Non esagero se vi dico che ascoltando una ostetrica che parlava del momento del travaglio e del parto tutte le mie paure in merito – che tenevo ancora un po’ sopite – sono scomparse.

Il regalo più importante per ogni futura mamma: una ostetrica per te

Eccomi qui quindi a svelarvi la relazione essenziale di cui ogni futura mamma dovrebbe preoccuparsi: farsi accompagnare in questo percorso da una ostetrica di fiducia. Dico questo perché io dopo aver visto questi webinar ho sentito l’esigenza di confrontarmi con una ostetrica precisa, in carne ed ossa, la mia ostetrica del cuore che trovate qui.

Le domande sono riaffiorate e ogni giorno ne ho di nuove, perché ogni giorno è nuovo, il mio corpo mi chiede qualcosa di diverso. Mi colpisce come l’ostetrica sappia esattamente cosa mi sta succedendo in quella precisa settimana, come me lo sappia spiegare e soprattutto come sappia farmi girare lo sguardo sul mio bambino e su ciò che mi è chiesto.

Farsi accompagnare in questo percorso da una persona esperta, a cui poter affidare i proprio dubbi e le proprie preoccupazioni (e anche le proprie ansie) è un grande aiuto a vivere questo momento con più serenità e maggior consapevolezza. Se andate a leggere il blog della mia ostetrica del cuore troverete storie commoventi che svelano quanto la presenza dell’ostetrica sia preziosa per le mamme.

Allora ecco perché avere una ostetrica di fiducia con cui potersi confrontare è il regalo più importante che ogni futura mamma dovrebbe farsi. Cercatene una e fatevi accompagnare in questa avventura straordinaria che è il miracolo della vita! E buon Natale di attesa a tutte le future mamme.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.